notizie

Antiquari in aiuto

Solidarietà, atti concreti. Anche nel mondo dell’antiquariato, in questi difficili tempi che l’umanità sta vivendo, si registrano iniziative a favore della lotta al coronavirus e a supporto dello straordinario lavoro dei medici e infermieri italiani.

  • Antiquari in aiuto
  • Antiquari in aiuto

BIAF, la Biennale dell’Antiquariato di Firenze, ha donato 10mila euro alla Fondazione Careggi per l’acquisto di una macchina per la ventilazione assistita. “In accordo con la presidente dell’Associazione Antiquari d’Italia e promotrice del premio – ha dichiarato Fabrizio Moretti, segretario generale BIAF- abbiamo deciso di devolvere alla Fondazione Careggi parte del premio per le arti decorative 2019, offerto dal mecenate Ronald Lauder. Tale contributo permetterà l’acquisto di uno strumento che oggi più che mai potrebbe salvare la vita a molte persone: un ventilatore per la ventilazione non invasiva”.

Nelle stesse ore l’Associazione Antiquari d’Italia ha promosso tra i propri associati una campagna di fundraising a favore di due eccellenze nazionali tra le più accreditate: l’Ospedale Luigi Sacco di Milano e l’Istituto Lazzaro Spallanzani di Roma, “al fine di sostenere la ricerca e il perfezionamento delle cure contro il COVID-19” commenta Alessandra di Castro, presidente AAI. “Un atto concreto per fare, anche noi, la nostra piccola parte in questo sforzo corale che l’Italia, unita, sta mettendo in campo per contrastare l’avanzata del virus”.

 

16.04.2020
Nelle stesse ore l’Associazione Antiquari d’Italia ha promosso tra i propri associati una campagna di fundraising a favore di due eccellenze nazionali tra le più accreditate: l’Ospedale Luigi Sacco di Milano e l’Istituto Lazzaro Spallanzani di Roma
torna all'elenco