Alberto Borelli
Antichità Santa Giulia
CONTATTI
Antichità Santa Giulia
Via Musei 50c
25121 Brescia (BS)
T +39 030 46253
F +39 030 46253
C +39 335 6166605

borelli@antichitaborelli.com
www.antichitaborelli.com

La galleria Antichità Santa Giulia prende il nome dal bellissimo e suggestivo monastero che le sta di fronte, ora museo della città di Brescia. Alberto Borelli ha aperto questo negozio nel 1972, ma la passione per l’antiquariato lo aveva contagiato molto tempo prima, ed ha coinvolto ormai tutta la famiglia. Coadiuvato dal figlio Luca, ricerca con grande passione, per la sua affezionata clientela: mobili, dipinti ed oggetti d’alta epoca con particolare predilezione per la scultura del quattrocento cinquecento e seicento, i bronzi e i cofanetti rinascimentali, la pittura “di genere”, i mobili toscani, umbri, lombardi e veneti del periodo tra il XV° e il XVIII° secolo che vengono proposti in sede e nelle mostre più qualificate del settore. Da alcuni anni, l’attenzione si è rivolta anche all’arte moderna, contemporanea e al design; nell’ottica della creazione di ambienti dove mobili, dipinti ed oggetti di diverse epoche, ma accomunati dalla bellezza, possano convivere e colloquiare tra loro.

Letto

XVI secolo
Ferro battuto, cm 265x160x230


Cassettina a pianta rettangolare con coperchio rialzato a spioventi anche detto “ad urna”

XV secolo
Legno dorato ed inciso, cm 32x22,5x30


Cassaforte a due ante

XVII secolo
Legno di noce e lamine di ferro, cm 190x130x46,5


Agar e Ismaele

1684-1685 circa
Olio su tela, cm 130x174

Provenienza: Milano, Palazzo Parravicini (ora Palazzo Trivulzio) 1721 - 1722 Giovanni Antonio Parravicini (banchiere). Bibliografia: “Giacinto Brandi 1621-1691. Catalogo ragionato delle opere" a cura di Guendalina Serafinelli, 2015 Umberto Allemandi Editore, Torino Vol. 1 Tav. XVIII – Vol. II pagg. 139, 140, 143.