Federico Cortona
Galleria Cortona
CONTATTI
Galleria Cortona
Corso Monforte 38
20122 Milano (MI)
T +39 02 784617
C +39 349 8310803

info@galleriacortona.com
www.galleriacortona.com

La Galleria Cortona nasce a Milano nei primissimi anni Settanta per volontà del suo fondatore Enrico: egli, appassionato collezionista ed intenditore di stampe e disegni, avviò l'attività con entusiasmo tipico del vero amatore d'arte. La passione del proprietario condusse la galleria ben presto a stampare i primi cataloghi ragionati ed effettuare interessanti mostre a tema. La capacità di espandere gli interessi è un'altra caratteristica della galleria che, oltre ai disegni e alle stampe antiche, orienta gli acquisti nell'area della pittura e della scultura antica. Negli ultimi cinque anni si è affiancato al timone il figlio Federico che, oltre a condividere gli interesse storici del padre, sente necessario affacciarsi al mercato internazionale tramite importanti mostre, cataloghi in lingua straniera, uno spazio on-line bilingue che rappresenti gli interessi dei proprietari ma che possa porre in utile confronto colleghi, storici dell'arte e appassionati. Galleria Cortona Fine Art L'intreccio degli scambi intellettuali è infatti un'altra parte del lavoro dei Cortona: possono infatti vantare non soltanto vendite di importanti oggetti d'arte (con particolare attenzione alla grafica) in alcuni principali musei italiani e esteri, ma anche uno scambio reciproco di idee con specialisti del settore (siano essi funzionari della Soprintendenza, esperti, professori universitari). La tendenza della Galleria Cortona si orienta verso un mondo collezionistico sempre più vasto ed internazionale, con la volontà di partecipare a mostre di alto livello estero, tenendo a mente che le pubblicazioni di volumi scientifici sono un biglietto da visita per i collezionisti e i musei esteri più esigenti. I Cortona mettono dunque a disposizione di tutto il mondo dell'arte le peculiarità più interessanti che si possano trovare in una galleria: riservatezza e tatto, profonda conoscenza dei materiali e delle tecniche, padronanza delle leggi del mercato, ma soprattutto stretto contatto con tutti i professionisti del settore per un maggiore e profondo interesse nella comprensione dei grandi maestri del passato.

Cristo guarisce i lebbrosi

1585 -1595 circa
Penna, inchiostro bruno, acquarellature brune e rialzi a biacca su carta preparata rossa, mm 195x202


Studio per uno scudo ed una testa di mucca (recto) - Studio per panneggio e testa di uomo barbuto (verso)

1738-40
Pietra rossa e gessetto bianco su carta azzurra, mm 222x238

Filigrana: tre mezze lune. Iscrizioni: “TIEPOLO”in basso a destra a matita nera.


Veduta del Colosseo

Metà XIX secolo
Micromosaico, cm 30x50,7


Battaglia di Clavjio

Olio su tavola, cm 49x69