archivio Il Giornale dell'Arte

gennaio 2012
I nostri affanni

Moriremo autarchici

Le complicazioni infinite della burocrazia soffocano le attività

Il nuovo anno si porta dietro antichi ed annosi problemi che, nonostante la buona volontà di tutti, non siamo ancora riusciti a dirimere. Certo ci vengono date speranze e rassicurazioni ma in concreto, per ora, non riusciamo a vedere una via d'uscita dall'emarginazione nella quale il mercato dell'arte italiano viene relegato da leggi e norme non comunitarie che lo mortificano. Pertanto chiediamo al Cavaliere Andrea Gulizia, già funzionario dell'Ufficio Esportazione di Firenze ed esperto di ottimo livello della normativa di tutela, i margini che esistono per porre delle modifiche ai regolamenti che, oltre ad essere disomogenei nelle varie Soprintendenze, si accavallano creando confusione nella loro applicazione. 

01.2012
archivio Il Giornale dell'Arte