in agenda

pagina
1
...
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
...
31
28 ottobre - 1° novembre
Monaco di Baviera -

Highlights Internationale Kunstmesse

Per la prima volta, nel quadro di una collaborazione con la Biennale di Firenze, uno stand con opere selezionate di undici Antiquari italiani

Nella principesca atmosfera della corte imperiale della Residenza di Monaco, più di 50 espositori internazionali presenteranno le loro opere d'arte: dipinti di grandi maestri, pregevoli sculture, oggetti da kunstkammern, le più belle opere su carta, rara arte dell'antichità, mobili di alta ebanisteria, argenti, porcellane e gioielli.

www.munichhighlights.com/index.php?id=136&L=0
 
15 ottobre
Roma - Musei Capitolini, Sala Pietro da Cortona

The Eternal Baroque. Studies in Honour of Jennifer Montagu

Conversazione con Jennifer Montagu

In occasione della presentazione del volume The Eternal Baroque. Studies in Honour of Jennifer Montagu, interverranno Maria Giulia Barberini, Angela Cipriani, Elena Bianca Di Gioia, Sergio Guarino, Elisabeth Kieven.

Roma

Musei Capitolini, Sala Pietro da Cortona

15 ottobre, ore 17:00

 
15 ottobre 2015 - 6 gennaio 2016
Milano - Villa Necchi Campiglio

Alfredo Ravasco. Principe degli orafi

Una grande mostra monografica – la prima mai organizzata in Italia - che celebra la straordinaria arte di Alfredo Ravasco (1873-1958)

Per celebrare la straordinaria arte di Alfredo Ravasco (1873-1958), uno dei più innovativi maestri dell'oreficeria milanese del XX secolo, il FAI ha organizzato una grande mostra monografica, la prima mai realizzata in Italia. Con le sue fantasiose creazioni Ravasco riuscì a riconquistare il primato indiscusso detenuto dall'arte orafa milanese presso le corti europee tra il XV e il XVII secolo.

La mostra, curata da Paola Venturelli, sarà ospitata nelle sale e nello spazio espositivo della bellissima Villa Necchi Campiglio dove oltre a uno dei più famosi centrotavola prodotti dal celebre orafo, già custodito dalla villa, saranno esposte più di novanta opere, tra gioielli, oggetti d'arredo e di arte sacra, per la maggior parte inediti e di provenienza privata, nonché disegni, fotografie di repertorio e documenti storici. 

La scelta dei materiali, dal forte impatto cromatico, che caratterizza le opere di Alfredo Ravasco - in particolare pietre dure dalle tinte variegate e vivaci, quali la malachite, l'agata, l'onice, il lapislazzuli, e i coralli - rivela una chiara ispirazione alle oreficerie del Cinquecento manierista e alla produzione delle celebri botteghe milanesi dei Saracchi, dei Miseroni e degli Scala. Ravasco, oltre ad affermarsi come creatore di gioielli, ha raggiunto in maniera raffinata e sempre originale la sua massima espressione artistica nella realizzazione di oggetti e complementi d'arredo, vere e proprie sculture e architetture in miniatura. L'esposizione si inserisce nell'ambito dell'iniziativa Manualmente - a cura di Angelica Guicciardini - giunta alla quarta edizione e dedicata all'artigianato di alta qualità. Il tema scelto per il 2015 è proprio l'arte orafa e dell'intaglio.

La mostra sarà accompagnata da un catalogo, curato da Paola Venturelli, edito da Skira grazie al contributo di Gioielleria Pennisi che ha inoltre collaborato alla realizzazione dell'evento. 

Oltre alla mostra dedicata a Ravasco, sabato 7 e domenica 8 novembre la Villa ospiterà anche la mostra-mercato “Pietra dura e gioiello”: una ricca esposizione di manufatti di venti artigiani, orafi, incisori e intagliatori di pietre dure, selezionati tra le migliori eccellenze italiane ed europee.

www.fondoambiente.it/eventi/Index.aspx?q=alfredo-ravasco-principe-degli-orafi-2015
 
pagina
1
...
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
...
31
torna alla copertina