RICCARDO BACARELLI

Antichità Bacarelli

Fondata nel 1923
Riccardo Bacarelli, figlio di Benvenuto, conduce la Galleria Bacarelli che fu fondata a Firenze dal nonno Rizieri Bacarelli nel 1923. Riccardo, facendo tesoro della propria tradizione quale terza generazione di Antiquari, consolida la posizione della Galleria che partecipa, oltre alla Biennale dell'Antiquariato di Firenze quale presenza storica fin dal 1961, alla Biennale dell'Antiquariato di Roma  e volge la propria attenzione al mercato Internazionale, a Londra, organizzando esposizioni di opere d'arte e partecipando alla Master Paintings Week e London Art Week, a Masterpiece e fin dalla prima edizione del Frieze Master. attualmente, la Galleria Bacarelli partecipa al Frieze Master di Londra e al TEFAF di Maastricht. Riccardo Bacarelli si occupa di arte antica principalmente italiana dal Rinascimento al Neoclassicismo, con una particolare attenzione per la scultura e la pittura. Riccardo Bacarelli fa parte del Consiglio Direttivo dell'Associazione Antiquari Fiorentini, inoltre è membro del Consiglio Direttivo e Segretario Generale dell'Associazione Antiquari d'Italia e del Comitato Direttivo della Biennale dell'Antiquariato di Firenze.


  • Jan-Baptiste Van Der Haegen
    Brussels 1688 - Brussels 1738/40

    San Giuseppe e l’Infante
    terracotta
    h. cm 49,5
    1723 ca

    Bibliografia: Finger prints of the artist European Terra-Cotta Sculpture from the Arthur M. Sackler Collection, Dr. Charles Avery, Washington 1981
  • attribuito a Mino da Fiesole, Mino di Giovanni di Mino
    Montemignaio o Papiano in Casentino 1429 - Firenze 1484

    Allegoria della Carità Cristiana
    Terracotta
    h. cm 87
    1469 ca

    L’opera è attribuita a Mino da Fiesole dal Prof. Francesco Caglioti.
  • Giovanni Casini
    ? - Firenze 1729

    Allegoria della notte
    terracotta
    cm 30 x 37

    K. Lankheit, Die Modellsammlung der Porzellanmanifaktur Doccia, Munich 1982, p. 139, no. 40:115, fig. 207