ALESSANDRO CESATI • FIORENZO CESATI

Alessandro Cesati

Fondata nel 1982
La galleria Alessandro Cesati è specializzata in oggetti d’arte e sculture europee dal Medioevo al XX secolo. Parallelamente alla originaria e costante predilezione per manufatti in ferro ed in metallo, per i quali è rinomata a livello internazionale, la galleria ha da molti anni allargato lo spettro dei propri interessi ai più diversi ambiti del collezionismo. Avorio, corallo, legno, marmo, pietra, tartaruga, terracotta: ecco solo alcune delle tante materie di cui la galleria Alessandro Cesati oggi si occupa, selezionando con grande attenzione gli oggetti da proporre sulla base di criteri di qualità, rarità e curiosità. L’attenta valutazione e lo studio delle opere vengono spesso condivise con studiosi ed esperti di livello internazionale, qualificando l’impegno e la competenza professionale che la galleria Alessandro Cesati pone al centro della suo operato. La galleria Alessandro Cesati espone regolarmente al TEFAF di Maastricht, alla Biennale dell’Antiquariato di Firenze e alla Biennale dell’Antiquariato di Roma.


  • Agnolo di Polo
    Firenze 1470 - Arezzo 1528

    Santa Caterina di Alessandria
    Terracotta
    cm 24,3 x 16,2 x 71,5 h.
    1510 ca

    Questa Santa Caterina D’Alessandria, modellata in un blocco unico, in buono stato di conservazione e con precise tracce dell' antica policromia naturalistica, è un’opera del primo decennio del XVI secolo, attribuibile allo scultore Agnolo di Polo.
  • Libero Andreotti
    Pescia 1875 - Firenze 1933

    Ritratto di J. P. Worth
    Bronzo
    cm 27 x 26 h.

    Firmata e datata “1909 J. P. WORTH PARIS L. ANDREOTTI”.Questa placca, che è ad oggi l’unico esemplare conosciuto, ritrae il grande couturier e mecenate Jean-Philippe Worth (1856-1926).
  • Spagna
    XVI secolo

    Picchiotto da porta
    Ferro forgiato, scolpito ed inciso
    cm 23 x 11 x 4,5

    Scultura in ferro appartenentealla categoria dei picchiotti da porta zoomorfi.
  • Bottega veneziana
    1550 ca

    Piatto da parata
    Ottone inciso
    diam. cm 47

    Il piatto presenta una ricca decorazione che ne ricopre l’intera superficie frontale e del dorso. Al centro del piatto spicca lo stemma di Francesco Donà, LXXIX Doge di Venezia (24 Novembre 1545 - 23 Maggio 1553).