ANTONELLA BENSI

Antonella Bensi

Breve riepilogo della mia vita: sono nata a Firenze. Quando mi trasferii a Milano, dopo qualche anno passato a occuparmi di cinema a Roma, scelsi un lavoro nel quale potessi impegnarmi e sviluppare le potenzialità che i miei studi sull’arte, applicata per l’appunto vivendo in una città sicuramente ricca di tesori di ogni tipo e di tutti i tempi, mi offrivano.
Scelsi di farlo approfondendo la conoscenza dell’arte.
Nei primi anni di attività conobbi antiquari come Tullio Silva, Fabrizio Apolloni, e Gianfranco Mazzoleni che mi aiutarono. Tullio Silva mi disse ”scegli una specializzazione”. Apolloni e Mazzoleni, dopo che avevo fatto la mia scelta, di occuparmi di argenteria antica, mi insegnarono a conoscerla. In quegli anni diventai perito, per quella tipologia, della Camera di Commercio e del Tribunale di Milano. Prima dello sviluppo del turismo si considerava il viaggio come una specie di studio, e i suoi frutti ornamento della mente e formazione della capacità di giudizio, oggi, con internet, il viaggio è bene comune. Ci si può avvicinare, a chi e a cosa ci pare, in modo semplice, cliccando parole chiave, percorrendo itinerari affascinanti, ma anche momenti ripetibili, quante volte si vuole. I viaggi così si ricompiono e insieme la descrizione spesso minuziosa di alcuni dettagli, dove si impara anche a scegliere l'antiquariato.